martedì 5 giugno 2007

e se Dio non risponde?

dolore, solitudine, disperazioneLa vita può essere molto dura.
Alcuni anni fa ero nel bel mezzo di una crisi lunga e dolorosa: tutto il mio mondo era andato in 1000 pezzi... crollate le certezze, minata la salute, smarriti i punti di riferimento.

Chi mi stava intorno non mi capiva, non capiva in quale stato mi trovassi.
Dio... non c'era, e se c'era dormiva, e se non dormiva di certo non badava a me.
Avevo la netta percezione che stavo per perdermi.
Ero in un circolo vizioso: diffidente e spaventata verso tutto e tutti per il male che mi era stato fatto, pur cercando aiuto in realtà non riuscivo vederlo, a coglierlo.
L'ansia e la disperazione aumentavano e pari passo diventavo sempre più cieca, malata, insensibile, chiusa. Avevo imboccato la strada della disgregazione, il mio Nucleo centrale stava per frantumarsi... 
E urlavo.

"Mi ascolti forse, Dio sordo?" J. P. Sartre
cta

Nessun commento:

Posta un commento

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro