mercoledì 4 luglio 2007

come una mamma al suo bambino...

L'esperienza della maternità-paternità é, secondo me, una tra le più esaltanti e sconvolgenti. In un colpo solo vieni a conoscere realtà della vita che fino ad allora ti erano state celate:
- il nuovo Essere che é uscito da te
- l'altra metà di te (da figlio a madre-padre)
- l'altra metà dei tuoi genitori perché ora sei diventato come loro e puoi capirli come mai prima.


Mentre cantavo la ninna nanna al mio bambino ho percepito, per una strana magia, la voce di mia madre che cantava la ninna nanna a me piccina. Ero al tempo stesso madre e figlia.
Mentre cantavo la ninna nanna al mio bambino col cuore pieno di speranza e fiducia, ho anche percepito il dolore di quelle madri alle quali é stata restituita la salma di un figlio, una vita spezzata. Provavo al tempo stesso una grande gioia e un dolore atroce. Come possono coesistere degli opposti così estremi?
Cosa accomuna il coccolare un figlio dentro alla culla e il cullarlo tra le braccia appena deposto dalla Croce?
La Dolcezza

cta

Nessun commento:

Posta un commento

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro