domenica 26 aprile 2009

26 aprile 1986

coscienza, disperazione, Cernobil, disastro nucleare, presunzione, Genesi,"Allora il Signore fece piovere sopra Sodoma e sopra Gomorra zolfo e fuoco... Distrusse queste città e tutta la valle con tutti gli abitanti della città e la vegetazione del suolo. Ora la moglie di Lot contemplò da dietro di lui e divenne una colonna di sale."

Genesi 19, 24-26

Ciò che resta del reattore n°4 della centrale nucleare di Černobyl riposa coperto da un sarcofago disseminato di crepe.

I bambini incoscienti giocano con ciò che è al di fuori della loro portata.

Ogni volta che penso alla presunzione degli esseri umani e ne vedo i risultati mi sento come la moglie di Lot.

3 commenti:

  1. Ho aggiunto una foto. Spero che non ti dispiaccia...
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Ben fatto! Ero incerta su quale immagine mettere. Soprattutto non ho ben chiaro quali immagini posso mettere senza pericolo di ledere diritti d'autore, se le trovo in rete...
    Grazie;-)

    RispondiElimina
  3. In fondo al blog, negli Avvisi (Disclaimer), ho scritto che se qualcuno ritiene di essere violato nei suoi diritti può comunicarmelo e il materiale verrà rimosso...
    Io mi comporto così: cito la fonte o la linko (ma i link sono impegnativi e andrebbero ricambiati...), sempre se il copyright NON E' ESPRESSAMENTE INDICATO (nel qual caso lascio perdere).
    Smack.

    RispondiElimina

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro