martedì 13 aprile 2010

ancora sospesa!

Dopo un giusto tempo di preavviso (durante il quale, a causa del mio incerto inglese, non ho fatto i cambiamenti necessari richiesti) Google ha fatto migrare il mio sito in Google Pages verso Google Sites.
Disperazione più nera: tutto perso... o quasi. Layout inservibile e non modificabile, annunci sballati, iframe e javascript disabilitati, eccetera...
Pian piano ho cominciato a riscrivere in toto le pagine del sito, con tanta pazienza.

E bè!!!
Da qualche tempo il mio sito è "sospeso per violazione dei Termini e Condizioni di utilizzo" e non so il perchè.
Perciò, da questo post chiedo scusa a tutti i visitatori che non mi trovano più.
Ho frequentato il Google Help Forum e mi sono accorta che non ero l'unica ad avere questo problema. Ho scritto chiedendo non tanto le spiegazioni di questa penalizzazione quanto il modo per tornare on line.
Sto a vedere con impazienza.

Devo dire che, dopo un primo momento di sgomento alla perdita di Google Pages, sono entusiasta di Sites Google: è sicuramente migliore, non è drasticamente statico, permette commenti e interazioni, è ordinato, semplice, funzionale.
Mi dispiace: il colosso di Mountain View dovrebbe pensare che tra i suoi fruitori ci sono anche persone inesperte, poco pratiche con l'inglese (non tutto è spiegato in italiano!..), e assolutamente in buona fede!
Se sbaglio, prima avvisami dicendomi "cosa sbaglio" e poi sanzionami, no?
Sto a vedere con impazienza.
cta

AGGIORNAMENTO 16/04/10
Sono tornata on line! Mi hanno avvisato di ciò senza dare alcuna spiegazione del blocco...
Va bene così.

Nessun commento:

Posta un commento

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro