martedì 20 novembre 2012

Il trasportino

La mia amica D. oggi si sottopone a un intervento chirurgico, non grave ma certo doloroso.

Si è preparata con l'omeopatia che le ha consigliato Tita.

Quando esce dalla sala operatoria mi manda un sms per avvisarmi che è andato tutto bene.

 Le rispondo:
"D., non posso venire a visitarti, il mio papà sta male e ha bisogno di noi, però ti ho inviato P@nther."

E lei:
"Oh sì, è sul mio letto, ai piedi, sulla destra..."

Dolce Amico, Piccolo mio, questo trasportino delle nostre gite ora non ti serve più.
Hai le Ali, lo so.
Mi sorprende però che Tu, obbediente, vada dove Ti mando, dove io non posso arrivare.

cta

Nessun commento:

Posta un commento

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro