venerdì 21 gennaio 2011

Ciao, Raul.

Dopo tanta sofferenza, hai concluso il tuo percorso in questa dimensione, splendido Amico, ironico Collega.
Hai combattuto una dura battaglia. Hai vinto. Ti vedo sorridere sereno.
A Dio, Raul!
Uomo Buono

1 commento:

  1. Questo mi ricorda Raffaella e Tanya. Due giovani vite stroncate dal cancro che ho avuto la fortuna di seguire per un paio d'anni. Chi va, segue la sua strada. Chi resta rimane ricco delle partenze, coservando nell'intimo l'immensità e la forza del mistero della condivisione. E' come se un piccolo pezzo del loro spirito sia rimasto ad accompagnarmi giorno dopo giorno.

    RispondiElimina

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro