domenica 29 marzo 2009

Elena

fiorellino, unicità, perfezione, Bellezza, sensoNon ce l'ha fatta...
Dopo pochissimi giorni vissuti tra noi, se ne è volata via.

Questo qui a lato è un fiorellino talmente piccolo che per fotografarlo ho dovuto mettermi in ginocchio a terra... destinato quindi a non essere visto, bensì calpestato dai frequentatori del prato o mangiato da qualche insetto. Eppure è perfetto, tutto, unico, irripetibile!

Così mi inginocchio davanti a Te, Piccola Elena, e ti chiedo di proteggere da lassù le tue sorelline e i tuoi giovani genitori. Ora sei diventata un Fratello Maggiore per tutti noi che ancora viviamo in questa dimensione.

Dio dà. Dio toglie.

"Perchè Dio si comporta così con noi?"
"Lo capiremo andando avanti, continuando a camminare arriveremo a capire"
cta

lunedì 23 marzo 2009

ho pianto...

amicizia, Cose Belle, commozione

Cara Amica,
vado altrove...
ti porto nel cuore.
Ho amato e continuerò ad amare
quel tuo modo schietto ed intenso
di sentire gli ospiti, i vecchi e
di volerli far stare bene.
Sei tanta ed è facile starti
seduta accanto in quiete come
in riva ad un lago, negli occhi
acqua e cielo.
Continueremo il nostro incontro?
Io lo vorrei.
Un abbraccio grande.
Vilma




A parte quel "tanta" (ma ha ragione! sono voluminosa... diciamo così), ho pianto di gratitudine e disperazione. Chi trova un amico trova un tesoro, lo sappiamo bene, vero?
cta

giovedì 19 marzo 2009

errori da blogger

Allora... per la seconda volta ho perso tutto il lavoro fatto. Mi riferisco ai link dei file audio che ho messo nel blog dei Boanerges e anche in questo blog. Mi spiego meglio.
Blogspot non dà la possibilità di caricare i propri file (lo permette solo per le foto), perciò è necessario appoggiarsi a un servizio esterno che mantenga i file on-line e dia il link da inserire nel blog affinchè i visitatori, cliccandoci sopra, possano fruirne.
All'inizio ho caricato i miei audio in boxstr ma quest'estate, per inesperienza, ho perso tutti i file (e ho poco da giustificarmi dicendomi che l'avviso era scritto in inglese...).
Allora mi sono rivolta ad adrive e ho ricaricato tutti i file audio, ho ottenuto i link e li ho inseriti in tutti i post, uno a uno.
Qualche giorno fa con una mail adrive mi avvisava che in poco tempo i miei file caricati presso loro sarebbero passati da condivisi a non-condivisi; ciò stava a significare che non sarebbero più stati raggiungibili: bisognava ri-condividere e ri-ottenere nuovi link.
Mi sono sentita la disperazione fatta persona.

Sono ritornata a boxstr, ho perso nottate a ricaricare i file (sono file audio in .wma di parecchi concerti) e, ottenuti i link, sto ri-sistemando tutti i post.
SBAGLIANDO SI IMPARA. Alzi la mano chi non ha vissuto questa disavventura (per favore, alzatela in tanti: così almeno mi consolo...)

E ora la morale della favola:

Storage significa stoccaggio, immagazzinamento, stipaggio; un servizio così mi permette di mettere roba mia su un server e poterla andare a riprendere quando voglio.
File sharing significa avere la possibilità di condividere la mia roba con altri.
Hosting significa che mi ospitano ed è storage più sharing.
Hot link significa collegamento "caldo" cioè diretto all'oggetto caricato sul server.
Hei, questo è quello che ho capito io, ma non ne sono poi così tanto sicura.

Adrive è fenomenale per lo storage, nonostante la mia disavventura mi sento di consigliarlo; offre 50 gigabyte di spazio gratis e garantisce che i file non "espireranno" mai (cioè resteranno sempre disponibili... speriamo che sia così); è quindi molto indicato per salvare tutti i contenuti dei nostri pc, anche usando la funzione backup. Però!!!, facendo morire i link ogni 14 giorni se nessuno scarica quel file(credo di aver letto bene), allora diventa inutilizzabile per la condivisione (lo sharing) e i miei lettori che cliccano sui file audio si trovano davanti a un avviso di questo tipo:
The file you are trying to access is no longer available
Please contact the user who has shared this file with you.

Boxstr è ottimo per lo sharing, nell' account free offre 5 giga di spazio, con grandezza massima di 1 giga per file caricabile, con 1 giga di banda giornaliera che si può resettare, e fornisce diversi codici di link:
Linking codes: BB format
Linking codes: html format
Direct link: BB format
Direct link: html format
Direct link: just the direct urls
(Mi sembra una cosa buona, però io uso solo il codice del link diretto, non conoscendo le funzioni degli altri).

Ma rimane pericolosissimo! Se non si fa il re-login entro 30 giorni i file "muoiono" cioè vengono cancellati del tutto.

Quando avrò usato tutto lo spazio poi dovrò sperimentare altri servizi, sto pensando a fileden che perç, rispetto a boxstr, offre: 1 G gratis di spazio, 50 MB max. per file uploadabile, 5 G al mese di banda e chiede il re-login ogni 60 giorni...

Promessa: se perderò ancora i link pagherò una birra a tutti i lettori di questo blog.
Scherzetto! Ci credevate...
cta

sabato 14 marzo 2009

il fattore esse

diavolo, sfortuna, fattore, pensiero positivoDopo il fattore x ho pensato: perchè non fare un trattato di algebra?
Poi, siccome non me la ricordo tanto bene, l'algebra, mi sono detta: " ma sta un po' quieta, va'... è meglio che ti butti sugli 883."

FATTORE S, dove "s" sta per s...., è un pezzo dell'album "La Donna, il Sogno e il Grande Incubo (1995). Tale album mi è rimasto impresso, vuoi per il particolare periodo che stavo vivendo (credevo di essere tornata giovane), vuoi perchè non si vive di solo Palestrina e Bach...
Ricordo e ascolto ancora volentieri quasi tutti i brani, soprattutto "TI SENTO VIVERE" che è il migliore, secondo me, e che meriterebbe un post a sè.

Ma ora desidero soffermarmi su questo testo leggero, in stile Pezzali, che dà comunque voce a un reale aspetto della mentalità giovanile fatalista: l'essere sfigati.

Personalmente non credo alla sfortuna: "Homo artifex fortunae suae" diceva il console Appio Claudio Cieco (e anche Lucrezio).
Ma, da giovane, qualche volta è capitato anche a me di pensare: sono nata s...... (.)
In effetti quando le cose ci vanno storte, nonostante l'impegno e la volontà profusi, e non riusciamo a capirne il perchè, è facile pensare all'esistenza di un elemento contrario che si insinua nell'equazione della nostra vita. La nostra vita non è esplicabile con una equazione matematica, (... o forse sì?...) ma se lo fosse, voglio sperare che siano altre le variabili incidenti e non proprio la sfiga!

Secondo la filosofia del Pensiero Positivo ( non solo: anche S. Paolo la pensava così), gli eventi ci accadono perchè siamo noi ad attirarli nella nostra esperienza in base alla frequenza e alla forza dei pensieri che ospitiamo nella nostra mente. Se ciò è vero, allora cambiando i pensieri possiamo cambiare gli eventi che dal futuro stanno per venirci incontro. Questo è il sostanziale motivo per cui dovremmo pensare "positivo" (e Jovanotti dove lo mettiamo?).

Questo Povero Diavolo (è proprio il caso di chiamarlo così) è un mimo che ho incontrato sulla Rambla a Barcelona. Era sconsolato; non so il perchè, forse aveva preso pochi soldini, forse il trucco troppo pesante lo opprimeva... Sembra ben impersonare il fattore esse.
Spero solo non fosse anche milanista...
E tu che leggi, conosci altri fattori? Io ne ho in mente un altro di cui non posso fare a meno. In un prossimo post lo scriverò
cta

lunedì 9 marzo 2009

il fattore ics

il fattore x, il talento, il quid,L'anno scorso lo snobbavo, criticavo le mie nipoti che lo guardavano. Inoltre mi infastidiva "quello strambo col ciuffo" troppo eccessivo, vistoso, sbruffone, rasentante il coraggio e l'incoscienza, bah...

Quest'anno, per caso, o per mancanza di alternative, o forse semplicemente perchè un lunedì ho lasciato distrattamente la tv sul 2 mentre lavavo i piatti, mi sono bastati 3 minuti di esecuzione per strabuzzare gli occhi e le orecchie e dirmi: "Miseria ladra! Ma questi sono bravi davvero!"
Signori miei, ma sapete quanto è difficile cantare a quel modo? Sapete quante prove, quanta disciplina, quanto controllo, pensiero, determinazione ci vogliono per cantare così?
Tanto, troppo, per gente normale.
Infatti loro sono GIA' eccezionali, fanno quel che fanno perchè sono dotati, hanno l'ics factor, e ottengono, in tempi relativamente brevi, risultati che i comuni mortali raggiungono in una due tre vite.
Davvero ora è tremendo eliminarli.
Sono affascinata da Enrico per il calore della voce, Matteo per il timbro adamantino davvero unico, Daniele per la perfezione tecnica alla sua età!, i Bastard per la carica psichica, Noemi per la facilità interpretativa, e sono addirittura impressionata da Jury per la completezza e l'armonia tra tecnica e personalità.

Mara fa la sua parte, dalla sua ottica, giusto così, infatti ascolto volentieri i suoi giudizi.
La Simona nazionale non è primastella come nell'Isola ma rivela ancor più nettamente la sua grande carica umana e la capacità di cogliere l'X factor, non con un trattato di estetica a con i dischi di platino, bensì "con la pancia", come lei stessa ama dire.
Infine devo rivedere la mia opinione su Morgan. Ha una cultura strepitosa, sa di tutto, è un vero musicista, miseria! non sta mai fermo su quella sedia! e si stropiccia i capelli, ma ha una discriminazione del fatto sonoro non comune, ha conoscenze anche per quanto riguarda il marketing (e ciò non guasta, bisogna pur mangiare anche se fai arte), interviene con pertinenza sempre e mi interessa molto il suo parere; ha barato solo nel caso di Andrea/Giops che aveva proprio stonato: Morgan lo ha ammesso solo la puntata successiva. Soprattutto vedo in lui un formatore di artisti, uno capace di trasmettere ad altri le sue conoscenze poetiche (poetica= costruzione del Bello) affinchè poi gli altri possano esprimere se stessi nei loro propri modi. Non solo: permette anche a noi da casa di capire perchè il Bello è tale.

Ci vuole il "quid", direbbero i padri latini, nel nostro tempo si dice "X FACTOR".

cta

libri, libri, libri... e altro