lunedì 9 luglio 2007

un libro per amico

libro, aiuto,ProvvidenzaEra il 23 dicembre del lontano 1991 e mi trovavo nel reparto LIBRI di un centro commerciale. A quel tempo i centri commerciali erano il mio rifugio dove potermi nascondere e contemporaneamente essere in mezzo ai miei simili; erano anche la mia scuola: osservavo, i comportamenti e le varie emozioni, leggevo depliants e schede di bricolage per imparare a fare i lavoretti in casa; facevo scorrere il tempo della mia vita pesante e senza senso; stavo male e lo sapevo e speravo che un giorno qualcosa sarebbe successo, che qualcuno mi avrebbe tirato fuori dalla paralisi vitale in cui mi trovavo... Aprii a Caso un libro, non avevo neanche guardato il titolo, e mi imbattei in una frase che cambiò la mia vita. Allora non lo sapevo ma avevo percepito che qualcosa di strano stava accadendo e ora posso dire che in quel momento mi é stata data una seconda chance, un'altra possibilità per una vita serena e piena. Avevo 34 anni ed ero senza difese, senza ideali, senza amici, senza fede, senza salute, senza sogni, senza direzione, senza intuizioni, ma soprattutto senza me stessa, avevo perso il contatto con quella splendida ilaron che ero stata.
"Oggi é un momento molto particolare della tua vita. Stai affrontando una grande avventura e non ripeterai
mai più questo particolare processo"

Louise Hay - Pensieri del Cuore, Armenia
Lessi e ri-cominciai a camminare per la strada, la vita... cta
cta

4 commenti:

  1. È proprio vero che nulla accade per caso... anch'io ho una relazione molto particolare con i libri... quello che leggo è inevitabilmente sempre collegato a ciò che sto vivendo nel momento. Mi capita spesso di aprire un libro a caso come te e di trovare il consiglio di cui avevo bisogno... A volte mi capita anche di cominciare un libro, mi piace tantissimo, ma poi, chissà perché di colpo smetto di leggerlo, me ne dimentico e passo ad altro. Passano giorni, settimane e a volte anche mesi prima di riprenderlo... ed è sempre il momento giusto! È davvero incredibile! Nulla arriva per caso se si fa attenzione! ;)

    RispondiElimina
  2. E' così. Sono parecchio in sintonia con te.
    Siamo guidati da Qualcosa o Qualcuno. Siamo protetti sempre, anche quando la vita ci dà dure prove. Ma non lo capisci subito; normalmente ci arrivi dopo aver vissuto e sofferto abbastanza, anche se non é una mera questione anagrafica: ci sono dei giovani molto saggi e dei vecchi altrettanto stupidi.
    Quando però comprendi di non essere solo ad affrontare il tuo destino, allora il livello di ansia si abbassa subito e cominci a sanare la tua vita e a goderti il viaggio

    RispondiElimina
  3. Dopo aver cercato ovunque mi sono reso conto che la mia guida non si trovava da nessuna parte se non in me stesso. Ed era li da sempre. E' stato difficilissimo trovarla, ed è ancor più difficile seguirla. Ma gradualmente sto imparando a farlo e la mia vita sta cambiando radicalmente.
    Parlando di giovani molto saggi e dei vecchi altrettanto stupidi mi hai fatto venire in mente una delle più belle riflessioni di Masters: "Da giovane, le mie ali erano forti e instancabili,
    ma non conoscevo le montagne.
    Da vecchio conoscevo le montagne,
    ma le mie ali stanche non potevano tenere dietro alla visione –
    il genio è saggezza e gioventù."

    RispondiElimina
  4. per Cicogna Nera
    Sì, é così anche per me, parola per parola. Grazie della tua testimonianza.
    Cercare per trovare, osservare per capire, fare per cambiare.
    La vita poi cambia radicalmente.
    Forte, Masters.

    RispondiElimina

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro