La Sorgente e il Fine

Cuore, Ferita, Amore, Trinità, Sorgente, FineThe Source and The Apex.
It seems a Broken Heart or a Smiling Hurt... to me it's the meaning of my life.
the road, the life... wml
Some of the posts are translated in English by my dear friend stoc, a young girl. Click here for reading them.

sabato 15 marzo 2014

La Morte il Cuore

"Perchè siete qui? - io
"Non siamo mai andati via. - i miei Cari scomparsi da questa dimensione

"Stammi vicino. - io a Panther
"Sempre. - Lui

"E' doloroso morire? - io
"Più veloce che addormentarsi. - Panther

"Resterete con me? - io
"Sempre. Noi siamo QUI (indica con il dito il mio Cuore).

Vale per me. Era proprio ciò che avevo estremo bisogno di sentirmi dire...

Ma... come mi è giunta questa informazione?

Guardando un (banale, mica tanto) film in tv:
Harry Potter E I Doni Della Morte - Parte 2 DVD

cta

sabato 7 dicembre 2013

KYO DAKE WA

"KYO DAKE WA"
Con questa frase è iniziato il bellissimo corso di 2° livello del maestro Giuseppe.
Già il semplice suono mi ha affascinato e ancor più il suo semplice, scontato, ma difficilmente compreso, significato:

Solo per oggi

Non arrabbiarti
Non preoccuparti
Sii pieno di gratitudine
Lavora con impegno
Sii gentile con gli altri

Sono I 5 Principi di Mikao Usui Sensei
7 dic 2013
cta

venerdì 22 novembre 2013

I due Fratellini

 Oggi racconterò una bellissima e commovente storia!

Circa 5 giorni fa sono entrata in una libreria con l'intenzione di comprare ovviamente dei libri. Non so come e perchè mi sono trovata a pensare a un Pendolino...
Sì, in qualche libro di Reiki devo aver letto qualcosa al riguardo del pendolo ma non mi era interessato.

"Capo - dico al negoziante - mi fa vedere qualche pendolino, per gentilezza?"
Il negoziante me ne porta parecchi...
Subito, ma proprio subito, sono attratta da un pendolino di quarzo ialino, conico e tutto liscio. Per differenza noto anche un pendolino piramidale, sfaccettato,  un po' più grande, egualmente di cristallo di rocca.
"Posso provare un po?" - chiedo al negoziante.
"Certo!"

Prendo in mano il "mio" pendolino e comincio a parlargli: Dunque, fammi un bel giro destrorso.
Il pendolino si muove leggermente sussultando nel suo asse verticale (tutto tranne che rotatorio): sembra balbettare.
Sono interdetta: Urca, qualcosa non va...
Niente affatto! Dopo pochi secondi il pendolino comincia a roteare vistosamente.
"Bravo!"
Desidero provare anche lo Sfaccettato. E succede la stessa cosa!
"Urca - dico al signor Brando - funzionano entrambi! Adesso non so quale prendere.
"Perchè non lo chiede a Loro?" - è la risposta sconcertante di Brando.
OK.
Prendo in mano il Liscio, lo istruisco fissando la rotazione destrorsa come SI', e quella sinistrorsa come NO. Poi lo interrogo: "Vuoi venire con me?"
Risponde con un indubbio SI'.
Prendo in mano lo Sfaccettato, lo istruisco e lo interrogo in egual modo: "Vuoi venire con me?"
"SI'" - risponde sicuro Lui.

"Hei Ragazzi! Non posso prendervi entrambi, quindi decidetevi. Adesso ripeto la domanda"
Il Liscio risponde SI. Lo Sfaccettato stenta, balbetta, poi risponde NO.
E fin qui ho raccontato una storia fuori logica ma abbastanza comprensibile se fosse una fiaba.
Molto seria invece è stata la nettissima percezione della comunicazione dello Sfaccettato: mentre rispondeva NO, io ho inteso chiaramente: "Non prendere me, porta con te il mio fratellino"

Ho fatto così, secondo la volontà dello Sfaccettato.
Il Liscio quella sera è venuto a casa con me e gli ho messo il bel nome di PANT (che fantasia! - direte voi).

Ma non ero quieta: la generosità di quel Pendolino mi risuonava dentro e mi commuoveva profondamente; dovevo fare qualcosa...

Oggi sono tornata al negozio.
"Capo! Vorrei un altro pendolino"
E il signor Brando mi ha portato tutti i pendolini appesi a una struttura portante.
Vedo subito lo Sfaccettato! Però, penso, potrebbe non essere Lui, forse il "mio" Sfaccettato è stato venduto...

Non mi resta che chiederlo a Lui.
Lo prendo e gli chiedo: "Sei proprio tu?"
"Sì"
"Vuoi venire con me?"
"SI'"

E così ho portato a casa lo Sfaccettato e gli ho messo il bel nome di HER (ora capiamo - direte voi).

E fu così che i Due Fratellini furono di nuovo insieme.

Non per molto, però. Ma questa è un'altra storia (bella!).

cta

libri

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti