lunedì 6 agosto 2007

fare miracoli?

"Certamente! - direbbe Yehosua - ma dipende dalla fede"
"Eh sì - dico io - se sto a quanto scrivono alcuni autori del nostro tempo"

Ci sono infatti dei signori che rischiano libri dai titoli estremamente audaci.
Mi sovvengono alla mente (ma non sono mica gli unici) :

Dyer - Come fare miracoli nella vita di ogni giorno, Tea
Hurnard - La scuola del sacro prodigio, Gribaudi
Wilde - Miracoli
Un corso in miracoli - della Foundation for inner peace

Certo la gente può scrivere ciò che vuole; sta a noi discernere tra la pula e il grano.
Esistono i ciarlatani ed esistono gli Illuminati.

Ma ha un senso oggi la parola "miracolo"?
Io stessa, dalla giovanile formazione razionalista, scientista, illuminista, ho dovuto fare a botte con me medesima per arrivare a far posto nel mio vocabolario alla parola "miracolo".
D' altra parte non posso negare una parte della mia esperienza soltanto perchè non ho trovato una disciplina scientifica di riferimento in grado di spiegare tutti i fenomeni che accadono nell'Universo e nella mia povera vita.
Se un fenomeno l'ho vissuto, come faccio a negarlo senza cadere nella disonestà intellettuale?
Se oggi nego ciò che mi é accaduto mi chiudo alla possibilità di capirlo un giorno.
C'é differenza tra MISTERO e ASSURDO.
Sto bene attenta a non fare confusione: tante cose misteriore si sono poi svelate lungo la mia vita, e ciò che é oscuro ora, in egual modo, domani potrebbe diventare luminosissimo ai miei occhi (e anche alla scienza).
L' esperienza é superiore alla teoria esattamente come la Vita é superiore alla mia limitata esperienza.

Oh! ... dipende anche dal personale significato che diamo alla parola miracolo..
In ortopedia amputano la gamba a due persone: uno maledice e l'altro benedice; uno dice: "ho perso una gamba"; l'altro dice "Grazie Madonna, me ne rimane ancora una!".
Sta di fatto (mio) che il m i r a c o l o é una Legge dell'Universo. Un giorno forse la scopriremo e la teorizzeremo scientificamente.

Nel frattempo, e in tutti i tempi, ci sono alcuni tra di noi che la sanno usare a beneficio proprio e altrui.

E... se... si potesse imparare?
cta

3 commenti:

  1. bè, in verità, non credo sia necessario imparare, giacchè il 'miracolo' è parte delle facoltà di ciascuno. e sono certo che piccoli miracoli quotidiani ne facciamo un po' tutti. il divino esiste già nell'essere umano, solo che, talvolta, lo seppelliamo sotto cumuli di pensieri abitudinari. la società moderna (occidentale) preferisce la distrazione alla più proficua astrazione, utile quest'ultima, a favorire questo potere personale, o come mi piace dire, a manifestare le nostre risorse personali.
    l'argomento mi è caro, chiedo venia se mi sono dilungato. :-)
    complimenti per ciò che scrivi.
    Bella Serata

    RispondiElimina
  2. sono in piena sintonia con il tuo commento. noi due però siamo fortunati ad avere questa consapevolezza. Altri, che anelano ad essa, non riescono a trovarla e soffrono terribilmente e maledicono la Vita. La mia strada é stata aspra e buia per lunghi periodi ma la speranza non mi ha mai lasciato e poi, un giorno, la Luce (Amore, Bellezza, Verità Dio, Allah... chiamiamola come vogliamo)si é fatta vedere e mi sono acquietata. Se ce l'ho fatta io ce la può fare chiunque. Ecco, vorrei confortare chi é nella ricerca dolorosa. Neanche io e te abbiamo finito il nostro percorso però, mi sembra (te lo dico con molto rispetto e per quello che capisco dai tuoi scritti) che noi abbiamo trovato i nostri Riferimenti Vitali e ciò ci fa sereni e in pace. Grazie.

    Sì, ho la moderazione dei commenti. Me l'hanno consigliato per lo spam...

    RispondiElimina
  3. certo ilaron, siamo in un percorso che metaforicamente parlando è simile ad un viottolo in salita che porta verso la cima della montagna, cima che non rappresenta la fine del cammino, piuttosto l'inizio di uno 'spazio' senza fine. e sono ancora con te nella necessità di divulgare qualcosa che è alla portata, anzi è dentro ciascuno, solo che è sommerso da montagne di 'immondizia' che ci impedisce di volare. grazie a te :-)
    Bel giorno

    RispondiElimina

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro