mercoledì 22 aprile 2009

Il Gemello

ferro, legno, roccia, neve, Tudaio,Saprai che non t'amo e che t'amo
perchè la vita è in due maniere,
la parola è un'ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.

Io t'amo per cominciare ad amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.

T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un incerto destino sventurato.

Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo
e per questo t'amo quando t'amo.

Pablo Neruda

Sonetto 44 (dai Cento Sonetti d'amore)
Qui il testo in lingua originale


cta

2 commenti:

  1. il mio poeta preferito , le parole ognuna che colpisce l'animo nel profondo.

    RispondiElimina
  2. In ogni momento non siamo più ciò che eravamo, siamo ciò che siamo, e potenzialmente chissà cosa saremo! Ha colto il divenire dell'essere e la sua indeterminatezza.

    RispondiElimina

Qual è il tuo pensiero su questo argomento? Mi piacerebbe conoscerlo...

libri, libri, libri... e altro